Chi è lo Psicologo/Psicoterapeuta? Scopriamolo insieme
  • ven 27 ottobre 2023
  • Admin Admin

Chi è lo Psicologo/Psicoterapeuta? Scopriamolo insieme

Differenza tra psicologo, psichiatra e psicoterapeuta: Chi rivolgersi quando si ha un disagio psicologico
Nella comprensione delle diverse figure professionali nel campo della salute mentale, ci sono spesso fraintendimenti e confusione tra i termini psicologo, psicoterapeuta, psichiatra e psicoanalista. Questi professionisti hanno ruoli distinti e competenze specifiche che è essenziale comprendere per fare scelte informate riguardo al proprio benessere psicologico. In questo articolo, esploreremo le differenze tra queste figure e quando è opportuno rivolgersi a ognuna di esse.

Lo psicologo
Il psicologo è un professionista della salute che ha conseguito una laurea in Psicologia e ha superato un esame di Stato per essere abilitato all'esercizio della professione. È importante notare che uno psicologo deve anche completare un tirocinio di almeno un anno e superare quattro prove per ottenere l'iscrizione all'Albo Professionale. Questo significa che chiunque affermi di essere uno psicologo senza seguire questo percorso non è un vero psicologo e non può esercitare legalmente la professione.
Lo psicologo ha un campo d'azione ampio e si concentra sulla prevenzione del disagio o dei disturbi psicologici, sulla promozione del benessere individuale e sul recupero delle persone. Il suo lavoro si basa sull'analisi del funzionamento della mente, considerando aspetti fisiologici, psicologici, personali, relazionali e ambientali. Lo psicologo può operare in diversi contesti, tra cui cliniche, aziende, settore sportivo, scuole e salute pubblica.
Il principale strumento di intervento dello psicologo è il colloquio psicologico, che può essere supportato dalla somministrazione di test psicologici per scopi diagnostici ed orientativi. Tuttavia, è importante sottolineare che uno psicologo che non è specializzato e abilitato alla psicoterapia non è formato per trattare disturbi psicologici o psichiatrici. Può fare diagnosi, offrire supporto e consigliare percorsi di trattamento, ma non può prescrivere farmaci.

Lo psicoterapeuta
La psicoterapia è un approccio clinico che mira a trattare i disturbi psicopatologici senza l'uso di farmaci. In Italia, la legge prevede che possano diventare psicoterapeuti i laureati in psicologia o medicina che hanno completato una formazione post-lauream specifica, che include almeno quattro anni di specializzazione presso scuole riconosciute dal MIUR. Questo percorso include un tirocinio pratico e supervisione da parte di psicoterapeuti esperti.
Esistono molte diverse scuole di psicoterapia con teorie e metodi distinti, tra cui la psicoanalisi, la terapia sistemico-familiare e la terapia cognitivo-comportamentale. Quest'ultima è particolarmente diffusa nel mondo occidentale grazie al suo supporto scientifico.
Lo psicoterapeuta, a differenza dello psicologo, è specializzato nella cura dei disturbi psicopatologici. Utilizza diverse tecniche terapeutiche per aiutare i pazienti a superare i loro problemi psicologici. Tuttavia, sia lo psicologo che lo psicoterapeuta non possono prescrivere farmaci se non sono anche medici.

Lo psicanalista
Il termine psicanalista è spesso confuso con psicoterapeuta, ma si riferisce a uno psicoterapeuta che utilizza specificamente l'approccio della psicoanalisi, basato sulla teoria di Sigmund Freud. La psicoanalisi si differenzia notevolmente da altre forme di psicoterapia per le regole del setting terapeutico, che includono la frequenza e la durata delle sedute e le modalità di interazione terapeuta-paziente.

Lo psichiatra
Il psichiatra è un medico laureato in medicina e chirurgia con specializzazione in psichiatria. Questo significa che è prima di tutto un medico e può prescrivere farmaci generici e psicofarmaci, oltre a richiedere ed esaminare esami clinici. La psichiatria si concentra sulla diagnosi, la prevenzione, la cura e la riabilitazione dei disturbi mentali e dei comportamenti patologici.
Un psichiatra può anche ricevere una formazione in psicoterapia, ma la legge italiana consente loro di ottenere il titolo di psicoterapeuta senza la necessità di una specializzazione quadriennale come per gli psicologi. Tuttavia, la formazione aggiuntiva di uno psichiatra in psicoterapia varia a seconda delle loro scelte personali.

Quando rivolgersi a uno di questi professionisti?
In presenza di un disagio psicologico che non comporta sintomi gravi o una diagnosi psichiatrica, è opportuno rivolgersi inizialmente a uno psicologo. Questo professionista valuterà la natura del problema e fornirà indicazioni sulla necessità o meno di una consulenza psicologica o di una psicoterapia.
Se il disagio è grave o comporta una diagnosi psichiatrica, è importante consultare un medico psichiatra. Questo può prescrivere farmaci e stabilire un trattamento farmacologico se necessario, mentre uno psicoterapeuta lavorerà sui meccanismi psicologici e comportamentali sottostanti al problema.
Idealmente, una collaborazione tra psichiatra e psicoterapeuta può offrire un approccio completo alla cura del disagio psichico, affrontando sia gli aspetti fisici che psicologici. Questo approccio integrato può contribuire a ripristinare l'equilibrio mentale e fisico dei pazienti in modo efficace.

In sintesi, è importante comprendere le differenze tra psicologo, psicoterapeuta, psichiatra e psicoanalista per trovare il professionista giusto in base alle proprie esigenze e al tipo di disagio psicologico che si sta affrontando. Ogni professionista ha un ruolo specifico nella cura della salute mentale, e la scelta dipende dalla natura e dalla gravità del problema.
Lo psicologo è adatto per problemi psicologici meno gravi, per il supporto emotivo e la gestione del benessere psicologico. È la prima scelta quando si ha bisogno di consulenza per situazioni di stress, ansia, depressione leggera o per migliorare la comprensione di sé stessi e delle dinamiche relazionali.

Lo psicoterapeuta è il professionista da consultare quando si affrontano disturbi psicologici più gravi o complessi. Utilizza diverse tecniche terapeutiche per trattare specifiche condizioni, come disturbi d'ansia, depressione clinica, disturbi dell'umore, disturbi alimentari e molti altri. La scelta dell'approccio terapeutico dipende dalla natura del problema e dalle preferenze del paziente.

 

Lo psichiatra è essenziale quando un disturbo psicologico ha un impatto significativo sul funzionamento quotidiano e potrebbe richiedere un trattamento farmacologico. Il medico psichiatra è in grado di stabilire diagnosi psichiatriche, prescrivere farmaci e monitorare la risposta del paziente al trattamento. Può anche avere competenze in psicoterapia, ma è importante verificare la loro specializzazione in questo campo.

In conclusione, la scelta del professionista da consultare dipende dalla natura e dalla gravità del disagio psicologico. È importante cercare assistenza quando si avvertono difficoltà mentali o emotive e cercare il professionista più adatto alle proprie esigenze. Inoltre, una collaborazione tra diversi professionisti può essere benefica per un trattamento completo e integrato. La chiave è riconoscere il bisogno di aiuto e prendersi cura della propria salute mentale.

Condividi

Compila il form

Fissa un appuntamento

Fissa un appuntamento: risponderò al più presto e insieme troveremo la soluzione più adatta a te

news recenti

Rimani aggiornato,
scopri tutto nel mio blog

Come richiedere il bonus psicologico 2024?

BLOG

Come richiedere il bonus psicologico 2024?

Il 2024 si apre con una luce di speranza per coloro che stanno affrontando sfide legate alla salute...

Acceptance and Commitment Therapy - ACT

BLOG

Acceptance and Commitment Therapy - ACT

Conosciamo insieme L'ACT L’acronimo ACT, in inglese definisce i tre principali passi proposti...

Chi è lo Psicologo/Psicoterapeuta? Scopriamolo insieme

BLOG

Chi è lo Psicologo/Psicoterapeuta? Scopriamolo insieme

Differenza tra psicologo, psichiatra e psicoterapeuta: Chi rivolgersi quando si ha un disagio psicologico Nella...

Il tuo miglior io inizia da qui!